4 PASSI LUNGO IL RU DE LIEX ALLA SCOPERTA DELLE ERBE SELVATICHE COMMESTIBILI ⋆ Maison du Tatà

4 PASSI LUNGO IL RU DE LIEX ALLA SCOPERTA DELLE ERBE SELVATICHE COMMESTIBILI

Raccogliere erbe selvatiche commestibili e piante officinali

Il giardino di Maison du Tatà confina con “il ru de Liex” oggi conosciuto come “la passeggiata di Antey”.

Il rue de Liex, antico canale irriguo medioevale, è una camminata rilassante, lontano dalle auto, tra boschi e pascoli che dalla frazione Grand-Moulin porta alla frazione di Liex.

Pianeggiante e adatta a tutta la famiglia “la passeggiata di Antey” è percorribile anche con passeggini e biciclette: un bosco come spazio di benessere e di ritmo lento.

Prati fioriti di primavera

“Andare le long du ru” è da sempre per la nostra famiglia la camminata digestiva, post pranzo o cena, e l’occasione per raccogliere erbe selvatiche commestibili e piante officinali; un passatempo sano e rilassante insegnatoci da nostra nonna Rosetta e che, ancora oggi, seguiamo con il nostro papà, Tarcisio.

Prati puliti e soleggiati, in piccole radure lungo il bosco, in cui crescono rigogliose le erbe selvatiche.

Solo due semplici ma importanti raccomandazioni:

🌿 rispettata la proprietà privata evitando di calpestare l’erba alta dei prati;

🌿 qualora non fossi certo della specie, non cogliere l’erba per non incorrere in errori sgradevoli e tossici.

Le erbe selvatiche che si possono raccogliere in primavera sono davvero tante: tarassaco, cicoria selvatica, ortica, luppolo, borragine, piantaggine. Normalmente si raccolgono le foglie, da consumare crude in insalata o cotte, semplicemente bollite o saltate in padella, o come ingrediente di minestre, frittate, risotti e pasta ripiena.

Erbe selvatiche commestibili e fiori medicamentosi

Di alcune piante si utilizzano anche i fiori, le pratoline e le primule ad esempio, che possono essere aggiunti crudi nelle insalate.

Alcune erbe selvatiche hanno proprietà medicamentose e durante le nostre passeggiate è abitudine coglierle per poi essiccarle e farne infusi e tisane.  In questa stagione cogliamo il farfaraccio e le primule –antinfiammatori ed espettoranti -, l’equiseto – diuretico e mineralizzante – ed i fiori di sambuco – diaforetici, diuretici, emollienti ed espettoranti.

👁️‍🗨️ Leggi anche il nostro articolo  Le piante officinali di Nonna Roselina

 

Ti aspettiamo a MdT e, se ti farà piacere, ti racconteremo quali erbe medicinali e piante aromatiche ancora oggi cogliamo e conserviamo per l’inverno.

Cordialmente

Chiara N. 🤍

✍️ Contattaci 

    La informiamo che i dati da Lei inseriti saranno usati al solo fine di fornirLe le informazioni richieste. I Suoi dati saranno trattati con mezzi informatici nel rispetto dei principi stabiliti dal Codice della Privacy (Decreto Lgs.196/2003).

    Cliccando "INVIA" dichiaro di avere letto l'informativa sulla privacy e di autorizzare, ai sensi del D. lgs. 196/2003, Maison du Tatà al trattamento dei miei dati personali.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.