Vacanze a quattro zampe: accorgimenti e consigli utili

Vacanze a quattro zampe: accorgimenti e consigli utili

Cani e gatti rappresentano un’ottima compagnia ma, si sa, anche un grande impegno. Portarli in vacanza con sé, poi, può essere una vera e propria avventura.

Ed ecco quindi che ci avete pensato a lungo, bilanciando pro e contro, e alla fine avete deciso: andrete in vacanza con Fido e Micia. I dubbi però sono ancora tanti.

Come scegliere la struttura?

Con quale mezzo raggiungerla?

Cosa portare?

Niente paura! In questa sorta di mini guida cercheremo di fornirvi tutte le informazioni necessarie per programmare una vacanza divertente e rilassante insieme al vostro compagno di vita a quattro zampe.

Vediamo insieme i vari passaggi e accorgimenti a cui prestare attenzione.

Cosa fare prima della vacanza
Contattare la struttura

Innanzitutto, assicuratevi che il vostro animale sia ben accetto nella struttura che avete scelto. Non fermatevi alla dicitura “animali ammessi”, ma approfondite contattando direttamente il proprietario dell’hotel, residence o casa vacanze in cui state per recarvi.

Potreste scoprire che la struttura adotta politiche ricettive che escludono gli animali di grossa taglia o che richiedono un supplemento giornaliero. Oppure potreste essere informati del fatto che la struttura ricettiva offre servizi accessori (per esempio il dog o cat sitting) o convenzioni con negozi e attività del territorio (per esempio sconti sulla toelettatura).

Assicuratevi quindi che Fido e Micia possano stare con voi in tutte le aree della struttura o che, in alternativa, ci sia qualcuno pronto a occuparsi di loro. Una volta concluso questo preliminare ma fondamentale passaggio potrete passare all’organizzazione vera e propria del viaggio e del soggiorno.

Organizzare il viaggio

Dotate il vostro animale di un collarino con targa identificativa e un numero di telefono per eventuali emergenze. Purtroppo, pur prestando attenzione è possibile che l’animale si allontani e si disorienti. Quindi stilate una lista di tutto ciò che dovrete portare con voi: libretto veterinario, prodotti per la pulizia, cibo, medicinali, giocattoli… Ricordate che il vostro amico a quattro zampe potrebbe non sentirsi subito a suo agio in un posto che non conosce, per cui cercate di tranquillizzarlo portando con voi la cuccia in cui è abituato a dormire e gli accessori che è abituato a usare.

Organizzatevi in modo tale da non stressare l’animale durante il viaggio. Solitamente cani e gatti mal tollerano gli spostamenti in auto, ma potrebbero comunque preferirli agli affollati mezzi pubblici. Valutate le diverse alternative e scegliete ciò che è meglio per loro, con un occhio di riguardo per la loro incolumità (i cani sempre al guinzaglio, i gatti al sicuro nel trasportino). D’altra parte, chi meglio di voi conosce i gusti e i limiti dei vostri pelosetti?

Cosa fare durante la vacanza
All’arrivo nella struttura

Una volta effettuato il check-in, fate un giro veloce della struttura e ispezionate accuratamente sia le aree comuni che la vostra stanza. Rimuovete gli oggetti pericolosi che potrebbero ferire l’animale e tenete saponi o detergenti lontani dalla sua portata (potrebbe ingerirli!). A questo punto siete pronti per sistemare le vostre cose e quelle di Fido e Micia.

La maggior parte delle strutture è dotata di un’area esterna. Fate un giro per capire se ci sono aree sicure predisposte allo svago dell’animale. Se pensate di non portarlo con voi nei giorni successivi, uscite per una breve passeggiata così da abituarlo alla vostra assenza. Al rientro in stanza, osservate attentamente il suo comportamento: se vi sembra spaventato o disorientato, ripetete la cosa più volte finché non dimostra maggiore tranquillità.

In città / Al mare / In montagna…

Se pensate di lasciare l’animale in struttura, ci sono alcune regole che dovreste seguire. Innanzitutto assicuratevi che non faccia danni, legandolo al guinzaglio e avvisando il personale di pulizia della sua presenza in stanza. Quindi posizionate cuccia, acqua, cibo, giocattoli, lettiera o panno assorbente in modo che siano sempre a sua disposizione.

Potreste invece voler portare il vostro cagnolino in giro con voi (il gatto no, non vorrete tenerlo tutto il giorno chiuso in un trasportino, vero?!). In questo caso, assicuratevi di avere sempre con voi gli accessori fondamentali: guinzaglio, acqua, sacchetti per deiezioni e museruola (potrebbe essere obbligatoria in alcuni luoghi). Informatevi con largo anticipo sulla possibilità di accedere o meno a determinati luoghi insieme a Fido ed evitate di lasciarlo legato per lungo tempo fuori da negozi, musei o altre attrazioni.

Se andate al mare, assicuratevi di tenerlo all’ombra e di avere sempre cibo e acqua fresca con voi. Se invece andate in montagna, portate con voi anche un cappottino per proteggerlo dal freddo.

Prestando attenzione a queste regole e pianificando in anticipo soste e spostamenti sarete in grado di godervi a pieno la vacanza, bilanciando i vostri bisogni con i bisogni del vostro amico a quattro zampe. Al termine della vacanza, non vi resta che sistemare. Ricordate di adottare durante il viaggio di rientro gli stessi semplici accorgimenti dell’andata.

La filosofia pet-friendly di Maison du Tatà

Maison du Tatà tiene molto ad offrire a tutti gli ospiti la possibilità di trascorrere un rilassante soggiorno in montagna insieme ai propri amici a quattro zampe. Per questo il monolocale Bucaneve e il bilocale Fiordaliso sono attrezzati per accoglierli al meglio.

Al vostro arrivo ci sarà un piccolo “pet-welcome”: nella vostra stanza troverete infatti le ciotole per l’acqua e per la pappa, la cuccia fresca di bucato e asciugamani per la toelettatura. Se preferite, potete portare e utilizzare i vostri. Chiediamo invece di provvedere a portare la toilette e la lettiera essendo articoli molto importanti e personali per il benessere dell’animale. Consentiamo infine l’accesso agli amici a quattro zampe anche in giardino, purché sorvegliati e tenuti al guinzaglio o nel trasportino.

Vi possiamo assicurare che il vostro animale si sentirà come a casa. Proprio come voi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.